BRAVI RAGAZZI!

Partiti da Fano, le strade erano deserte, l’aria fresca e non sembrava una sera d’estate. Raggiunta Senigallia abbiamo trovato macchine parcheggiate ovunque a conferma che non avevamo sbagliato data, infatti dal 27 luglio è iniziato il Summer Jamboree Festival
ovvero il Festival Internazionale di Musica e Cultura dell’America anni ’40 e ’50.

poster-18_01 Continua a leggere

I PERSONAGGI DI FANO: MIMÌ

Anche quest’anno ho avuto il piacere d’incontrare la signora Serenella che ha smesso di dipingere sassi. Al solito stringeva fiera la sua creatura: Mimì.
E Mimì docile e ubbidiente ci ha dimostrato quanto amore sa regalare alla sua padrona…

E mentre dondola sembra quasi sorridere…

Questa piccola creatura è la cura della sua padrona che già incontrai qualche anno fa…
https://zuccazoe.com/2013/08/08/cura-da-cane/

PENSIAMO UN PO’ ALL’INCONTRARIO?

Oggi corro nel paese di Jiji…

IL PAESE DI JIJI 
Testo e musiche di Andrea Lama e Gianfranco Fasano da:
“c…come cappello”, anno 2017 – © & ℗ 2017 – Fucsia Edizioni Musicali

“…Qualcuno sta impazzendo
c’è già chi tocca il fondo
però se noi pensiamo un po’
soltanto un po’
all’incontrario,
il cielo è qui per terra
non c’è l’effetto serra
restiamo tutti con Jiji…”

A TUTTI I GENITORI DI ADOLESCENTI

Stamattina ti ho sentita di sfuggita al telefono e ho pensato a queste parole…


Una piccola parte di te
di Gianfranco Fasano – Fabrizio Berlincioni – Gianfranco Fasano

Quando crescono i figli, non li tieni più in braccio 
E diventi un ostaggio, per il loro futuro 
E si alza quel muro che non c’era mai stato 
Che segna il confine tra preteso e già dato… 
Quando crescono i figli non ti danno più retta 
Hanno sempre ragione, vanno troppo di fretta 
Sanno dirti soltanto Buonanotte o Buongiorno 
E ti accorgi che è meglio… se ti levi di torno… 
Continua a leggere

IL VIAGGIO NEL SIGNIFICATO

All’incirca un anno fa, grazie a Ginetta Maria Fino è iniziato il viaggio attraverso la mia storia che ho depositato all’Archivio dei Diari:
https://zuccazoe.com/2016/08/10/otto-2/#more-14610
La mia infanzia, il mio coro, la mia
Mariele e tutte le esperienze che mi hanno formata. Mi sono specchiata nella mia vita poi l’immagine è uscita dallo specchio, mi ha preso per mano e mi ha portata fin qui. E consiglio a chiunque questo viaggio nell’incuriosirsi di sè, a tratti doloroso, ma necessario per una vita significativa.

IL MIO PROGETTO PERSONALE

Dopo dieci anni in un posto di lavoro, a cinque giorni dal rientro dalla maternità, sono stata licenziata. Benedico quel giorno perché mi ha costretto a cambiare completamente vita. Dentro di me ero la donna più felice del mondo perché avrei potuto crescere mia figlia ma dall’altra c’erano le bollette da pagare, il mutuo e tutte le spese familiari. Non avrei mai creduto fosse possibile andare avanti, mio marito libero professionista, io mamma a tempo pieno. Invece ci siamo ingegnati per riuscirci, scegliendo d’ investire sul tempo e non sulle cose…
Ora che sono in cerca di un lavoro, dedico questo video a tutte le mamme che come me hanno fatto la stessa scelta…