Vecchiona di fatto

Sinceramente mai avrei creduto in un simile panico…ma facciamo un passo indietro…
ieri sera in occasione della festa dei 60 anni dello Zecchino d’Oro, il coro dei Vecchioni di Mariele è stato ospite per cantare un brano: “La banda dello zoo”.
Le prove sono state possibili all’ultimo momento e molti di noi non si ricordavano bene le parole, un po’ per l’emozione, un po’ per la mancanza di allenamento…infatti la maggior parte delle canzoni che cantiamo le abbiamo “marce in testa” (come dice la cara direttrice Luciana!) Sta di fatto che io sta banda dello zoo da bambina non l’ho mai cantata e tutte quelle frasette simili mi si mescolavano nella testa, alternate a momenti di buio totale. Continuavo a ripetere le parole da sola, poi con qualche corista, col foglio, senza foglio che ho accartocciato e scartocciato dalla tasca mille volte. Prima della prova abbiamo cercato di alleggerire la tensione con una birretta ma dopo poco ci è arrivata la comunicazione di salire sul palco quindi un bel bicchiere è caduto sulla mantellina di una corista mentre gli altri trangugiavano velocemente. E poi c’era tanta gente nella piazza, un maxi schermo che riprendeva bene bene le facce di tutti quelli sul palco e il mio terrore puro di sbagliare le parole. E tutti che mi prendevano in giro, chi ridendo, chi confondendomi, chi dando pacche sulle spalle ma l’idea di fare una simile figuraccia non mi si staccava di dosso poi proprio nella mia città, per me nella piazza più importante…
Prima di noi hanno cantato le Verdi Note ma deve esserci stato un errore della regia, visto che mentre cantavano mostravano dei video dove noi vecchioni ci ritrovavamo tra una risata e una lacrimuccia.
Infine è arrivato il nostro momento, accompagnato dal solito buio che si mette tra la musica e il pubblico, nel momento della concentrazione. Luciana ci ha diretto col suo modo così familiare che mi fa sentire a casa, tra i miei fratellastri dell’infanzia.
E le nostre note si sono sparpagliate nella piazza, nelle orecchie, sulle pareti della basilica e speriamo anche in qualche cuore…

Annunci

BRAVI RAGAZZI!

Partiti da Fano, le strade erano deserte, l’aria fresca e non sembrava una sera d’estate. Raggiunta Senigallia abbiamo trovato macchine parcheggiate ovunque a conferma che non avevamo sbagliato data, infatti dal 27 luglio è iniziato il Summer Jamboree Festival
ovvero il Festival Internazionale di Musica e Cultura dell’America anni ’40 e ’50.

poster-18_01 Continua a leggere

PALLONI SGONFIATI

Ieri in occasione del viaggio a Venezia con il Piccolo coro Mariele Ventre, un genitore degli ultimi bimbi entrati, decantava la velocità con cui imparano le canzoni. Non sono stata granché simpatica ma gli ho detto quello che pensavo, cioè che i bambini del Piccolo Coro non sono dei fenomeni ma semplicemente hanno buone potenzialità, la fortuna di essere nati a Bologna e soprattutto frequentano le lezioni assiduamente.
Per un genitore è meraviglioso vedere i propri figli che cantano in contesti considerevoli come l’ultima partecipazione al Teatro Romano di Verona, però l’Antoniano è anche un campetto dove rincorrere una palla.

 

CONCERTINO DEI VECCHIONI A MONTECATONE

Oggi sono stata all’ospedale di Montecatone per cantare con un coro, non uno qualsiasi ma lo stesso in cui cantavo trentacinque anni fa. Una volta eravamo i bimbi del Piccolo coro, oggi siamo i Vecchioni, come Mariele ci avrebbe chiamato, diretti da un’ex corista e da Stefano Nanni, il direttore delle Verdi Note.

Dopo esserci trovati per qualche prova, Continua a leggere