La parola io

Il mio Io l’avevo ignorato, trascurato poi addirittura perduto.
Ma da quando sono nati i miei figli ho iniziato a osservare le nostre reciproche crescite e invece di accontentarmi della maternità, ho ricercato anche me stessa.
Il mio blog Zucca Zoe è stato fondamentale perché ha specchiato molto del mio Io.
Oggi credo che senza quell’Io mi sentirei una donna apatica, concentrata solo sull’adolescenza dei miei figli e triste, molto triste.
Ho capito quanta vita bella ho perduto per essere rimasta a lungo addormentata sulla superficie…


L’io di Gaber esagera, il mio cerco di tenerlo a bada…

Annunci

1 Comment

  1. Un male del nostro tempo è l’egoismo. Non mi riferisco a te, invece faccio una riflessione parallela. Va troppo di moda sentir dire: “Hai poca autostima. Pensa di più a te stessa. Hai la tara della crocerossina..etc.” e osservare uno scarso senso della cura inteso come osservazione, accettazione, capacità di sostegno e di concessione di spazio…etc…etc.. Un lungo discorso…..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...