OMAGGIO A GIORGIO MORANDI

Oggi si é presentato alla porta un signore per fare la lettura del contatore dell’acqua.
Dalla vetrata sembrava un tipo strano. Bertocco in testa, borsello sul fianco e portamento dondolante.
Appena entrato l’ho accompagnato in bagno per la lettura e ho notato subito il suo accento bolognese molto marcato.
Ha letto il contatore, ha scritto, ha commentato. Girandosi intorno ha esclamato che avevamo della bella roba.
Poi i ha voluto raccontare una storia successa ad un collega.

Cinquant’anni fa, per lavoro, un signore si recò a casa di un cliente per la lettura del contatore dell’acqua.
Entrato nella casa, notò un ambiente alquanto sporco e trasandato.
Il proprietario di casa, gli chiese anche di sistemare la stufa che aveva un tubo rotto ed era piena di cricca.
Il signore eseguì diligentemente il suo lavoro.
Il cliente, dopo averlo pagato, volle premiare la sua efficienza con un regalo.
Tirò fuori un foglio, disegnò quattro bottiglie e glielo donò.
Uscito di casa, il lavoratore prese il disegno, lo stracciò e lo gettò, scuotendo la testa, pensò che quel “barbone” era proprio un bel tipo a fargli un simile regalo!

A distanza di qualche anno, si ritrovò ancora a scuotere la testa, ma stavolta contro al muro, dopo essersi accorto di aver gettato un disegno di Giorgio Morandi.

20140206-223615.jpg

3 Comments

  1. Pingback: AL MATT | Zuccazoe's Blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...