L’ANNUNCIO DEL VECCHIONE DI STRACCI

Stanotte nel bosco di una casa in un posto incredibile, abbiamo fatto un falò per bruciare il vecchione di Capodanno. Era un fantoccio dell’altezza di mio figlio che ho cucito la notte precedente con alcuni suoi vestiti diventati piccoli. Non sapevo da che parte cominciare e dopo i primi punti ho preso coraggio inventando la testa con uno straccio.  0
Alla mattina di capodanno mio figlio ha giocato col fantoccio Continua a leggere

Annunci

IL CONCERTO DEI DIROTTA SU CUBA

Quest’anno mi sono concessa un grande regalo per festeggiare i miei 45 anni: un concerto dei Dirotta su Cuba al Bravo Caffè, un live club prezioso in centro a Bologna.
Quando giorni prima, ho telefonato per prenotare c’era già una lunga lista d’attesa ma la gentilezza del personale ha avuto il sopravvento quando ho specificato che si trattava del mio compleanno…così venerdì sera, io e mio marito ci siamo seduti stretti ma soddisfatti in un tavolino vicinissimo al palco. Quindi abbiamo brindato con un calice di vino e la voce meravigliosa di Simona Bencini che è apparsa con un paio di occhialoni neri e una carica contagiosa. E via ad un concerto mozzafiato di canzoni col loro stile inconfondibile, in un alternarsi di ritmi che ballavano fuori e dentro. Abbiamo ascoltato con gioia brani passati e gli inediti: “Sei tutto quello che non ho” “Immaginarmi senza te”, “Tutto adesso ha un senso”, “ParoleRagione” ,“Sentimento”.
Ma alla fine ci siamo dovuti alzare perché era impossibile rimanere fermi e ci siamo scatenati nel ballo.

Le canzoni le ricordavo tutte Continua a leggere

Io non so quali siano le ambizioni di ogni mamma per i propri figli ma sentirsi dire che il proprio potrà essere “un filosofo” mi piace tantissimo.

Oggi quando sono andata a prendere Zucchetto dalle attività integrative del lunedì, l’educatrice mi ha raccontato un aneddoto che l’ha colpita.

Ha chiesto ai bambini di descrivere il proprio cuore in seguito alla lettura di un racconto.
In esso il cuore era come un uccellino.
Zucchetto ha risposto che il suo cuore è fatto di due elementi:
Uno è l’acqua che riempie il cuore quando è triste,
L’altro il fuoco che brucia quando c’è la passione.

Tutte cose sue, pensieri creati da solo.
Che meraviglia!

20130408-225537.jpg

BONTÀ D’ANIMO

Io credo che certe cose siano innate.

Stamattina ho fatto un lungo giro in centro con gli Zucchetti.
Abbiamo incontrato molti mendicanti seduti per terra a fare l’elemosina.
Ognuno aveva il suo cartello e la sua aria disperata.
Qualcuno aveva anche dei cani.
Mio figlio era sbalordito.
Non si spiegava come potessero esserci delle persone bisognose d’aiuto.
Ad uno di questi gli ha portato una moneta e lui, da lontano, mi ha sorriso.
Quel sorriso mi ha spalancato il cuore.
Zucchetto mi ha fatto ricordare quando anch’io da piccola rimanevo molto scossa nel vedere queste persone.
Poi per l’ennesima volta mi ha confermato che da grande vorrà aiutarli tutti.
Questa bontà fa bene ed è contagiosa.

20130217-002413.jpg

Oggi chiacchierando a pranzo, il cugino di mio marito raccontava mode e posti di Milano.
Spiegava che le effusioni in pubblico sono abolite.
Non credevo che certi atteggiamenti emotivi fossero soggetti a tendenze.
Comunque sìa ho l’impressione che il calore umano stia sempre più rintanato nei cuori impauriti delle persone.