ZUCCA VUOTA

Quest’anno come altre volte, Halloween per noi non è esistito.
Nessuna zucca, nessun travestimento, nessun dolcetto o scherzetto.
Anni fa ci divertimmo a festeggiarlo, considerando che trascorrevamo una vita molto tranquilla e fu un buon diversivo. Ma ora, potendo scegliere, credo che questa festa si possa tranquillamente dimenticare.
I bimbi poi non hanno fatto particolari richieste né si sono lamentati.

Credo che un po’ di “sano niente” aiuti poi a godersi di più “le tante cose” che facciamo ogni giorno.

castagne

 

 

Annunci

5 Comments

  1. Sacrosanto Zucca! Proprio poco fa ho messo in castigo (si dice “riflessione”…dicono i pedagogi…bah…) la principessa…forse le concediamo troppo…dopo una mattina con lei ad una festa, e a pranzo tutto il tempo a giocare, e dopo il pisolo in giro dolcetto e scherzetto vestita da strega, e ancora cartoni e giochi, alla fine per 10 minuti di spesa ha piantato un pandemonio…a volte hai ragione, un poco di sano niente è quel che ci vuole!

  2. …ma poi, insisto: perché mutuare una tradizione altrui, perché vivere a tutti i costi qualcosa che non ci appartiene…? E perché, invece, non trasformare la paura in un modo diverso di esorcizzarla? Magari mi sbaglio, ma ci sarebbero tante occasioni per dare un senso a feste per i più inesistenti, ma per alcuni un motivo vero e proprio di “consacrare”una giornata. Boh…sarà che l’omologazione non mi piace, soprattutto se (s)ragionata…sì, molto meglio il sano vuoto…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...