LA STANZA DEI BOTTONI

La stanza dei bottoni tratto da:
“MI MU MA di Mio, di Musica, di Mariele” di Francesca Bernardi
Durata: 3′.59″ narrato da F.C

In questo brano racconto com’era la prima sala d’incisione dell’Antoniano,
operativa fino al 1980.
Il ricordo è quello di una bambina, ex corista del Piccolo Coro dell’Antoniano diretto da Mariele Ventre.

IL VIAGGIO NEL SIGNIFICATO

All’incirca un anno fa, grazie a Ginetta Maria Fino è iniziato il viaggio attraverso la mia storia che ho depositato all’Archivio dei Diari:
https://zuccazoe.com/2016/08/10/otto-2/#more-14610
La mia infanzia, il mio coro, la mia
Mariele e tutte le esperienze che mi hanno formata. Mi sono specchiata nella mia vita poi l’immagine è uscita dallo specchio, mi ha preso per mano e mi ha portata fin qui. E consiglio a chiunque questo viaggio nell’incuriosirsi di sè, a tratti doloroso, ma necessario per una vita significativa.

POLVERE MAGICA

Ieri mattina io e i miei figli col Piccolo Coro Mariele Ventre dell’Antoniano diretto da Sabrina Simoni, siamo partiti in pullman verso le 11 per dare l’ultimo saluto a Cino Tortorella alias Mago Zurlì.
Un altro pezzo della mia infanzia che se ne andava.

00

Durante il viaggio In pullman abbiamo ascoltato il brano: “Non abbiate paura”, mentre leggevo alcune pagine del suo ultimo libro che avevo sospeso a pagina 61. Continua a leggere

L’ENNESIMA MORALE DEL CANTAESOPO

Avevo tre, forse quattro anni quando ascoltavo le canzoni del Cantaesopo del 1973 con le musiche del Maestro Giovanni Bruno Martelli e le voci del Piccolo Coro dell’Antoniano diretto da Mariele Ventre. Il disco raccoglie 13 favole di Esopo cantate e narrate, dove, i protagonisti sono degli animali che insegnano una morale grazie alle loro storie. Pillole di saggezza.
Sola nella mia camera, ascoltavo a ripetizione il disco, infilandomi nelle fiabe e finendo ora in uno stagno e subito dopo nella casa di un contadino. Le voci erano di bambini che conoscevo, poiché mia sorella cantava nel Piccolo Coro prima di me. C’erano Cristiana, mia sorella Barbara, Arcibaldo e tanti altri ma la mia preferita era Luciana.

La voce di Luciana

Continua a leggere