UNA SCATOLA IN COMUNE

Stamattina eravamo in fila al supermercato.

Zucchetto stringeva tra le mani uno dei suoi preziosi mazzi di Yu-Gi-Oh.

Vista la quantità di gente, gli ho chiesto di mettersi in fila per andare a prendere il barattolo dei pelati.

Così ha fatto.

Al mio ritorno, due signori si erano accodati dietro a Zucchetto.

La signora mi ha sorriso e mi ha detto che era stato bravo!

Poco dopo ha bisbigliato una domanda: “Ma allora vanno ancora quelle carte…”

Così mi sono girata ed è iniziata la nostra conversazione sulle carte di Yu-Gi-Oh.

Anche suo figlio, ventiquattrenne le collezionava. Una volta. Ora le ha dato il permesso di sbarazzarsene…

Quindi mi ha rivelato di possederne  una scatola piena e di non sapere che cosa farne…

Come avrei potuto rifiutare il suo invito? E lei è stata ben contenta di scriversi il mio numero di telefono.

Per un attimo mi sono immedesimata e mi sono detta che forse anche a me sarebbe piaciuto donarle ad un altro bambino appassionato…e mi sono anche chiesta come sarò quando i miei figli saranno cresciuti ed avrò grandi spazi da colmare…

Poi mi ha raccontato di avere altri due figli, una delle quali è appassionata di dolci e abbiamo scoperto una conoscenza comune (la Bionda!). Ha detto di essere su Facebook e ci siamo scambiate nome e cognome per incontrarci anche virtualmente.

E le parole scorrevano veloci nel frastuono della fila.

Così siamo usciti dal supermercato con due cose in più: un barattolo di pelati ed una conoscenza!

1 Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...