Oggi è stato incredibile attraversare il centro e trovarsi nel bel mezzo di una rappresentazione.
Carri armati, camionette e auto di ogni sorta, sfilavano per le vie del centro.
Dall’abitacolo le persone travestite da militari di ogni grado, infermiere e altro, salutavano con la mano e lanciavano le caramelle ai bimbi.


L’odore del gas era forte quanto il rumore al loro passaggio.
C’era un’atmosfera inverosimile che riuniva i presenti perlomeno nella curiosità.
Per un attimo ho provato ad immaginare a quanta gioia si fosse sparsa nel cielo in quel giorno, dopo tanti orrori e tanta sofferenza.

Mentre ai giorni nostri, l’indifferenza lentamente divide tutti…