BAMBINI CON I DESIDERI BUCATI

Oggi all’uscita di scuola, c’era la figlia di una mia amica che piangeva disperata.
Sotto il suo cappello rosa con il pon – pon, scendevano lacrime a fiumi con urla incredibili.
La bimbetta ha soli tre anni e piangeva perché voleva fare i buchi nelle orecchie.
La mamma, invece di spiegarle che era troppo piccola, si arrampicava sulle scuse più assurde.
Io, dentro di me, non sapevo se sentirmi un
Mostro di Crudeltà o un Mostro d’Intelligenza,

visto che mia figlia che ha undici anni, ancora non li ha ottenuti.
Me li chiese poco prima del suo compleanno ma capii che non li desiderava abbastanza, così, nonostante avessimo comprato insieme un paio di orecchini per lei, li chiusi in un cassetto in attesa che il sogno crescesse.

Proprio stasera, casualmente, li ha rivisti nella mia galleria di foto sul pc e le sono tornati in mente, così me li ha richiesti. Ma non è ancora abbastanza convinta…
Credo fermamente che tutte le persone abbiano bisogno di aspettare prima di ottenere qualcosa.
Quell’attesa rende il desiderio più bello.

3 Comments

  1. sfondi una porta apertissima… anche a me a volte hanno dato del crudele ma ho la tua stessa identica convinzione…
    l’attesa e il desiderio alimentato sono delle sensazioni che devono esser vissute e recepite perchè ci arricchiscono dentro.. ci permettono di capire e ci aiutano a valutare e capire quando e quanto desideriamo veramente qualcosa, ci aiutano a valutarla meglio…

    un ultimo pensiero, non sopporto quando gli adulti non dicono la verità ai loro figli… si inventano cose assurde e poi magari chiedono ai loro figli di non mentire… si può spiegare il senso della negazione o della verità usando esempi, similitudini, altre parole… far comprendere il senso senza mentirgli è fondamentale sopratutto se poi gli si chiede sincerità….

    si dice che i bambini non possono capire, forse a volte è anche vero, ma come non possono capire la verità potrebbero non capire la bugia e allora che senso ha?? io credo che troppo spesso si vada a mentire perchè non si ha la voglia di trovare un modo per spiegare loro le reali motivazioni e che infondo se loro possano capire o meno sia solo un dato trascurabile.. noi dobbiamo risparmiare tempo e fatica perchè in quel momento pensiamo più a noi stessi che a loro… io penso che dovremmo invece sforzarci sempre di provare a dir loro la verità, così come sta, e accettare anche il fatto che magari in quel momento potrebbero non capire… di sicuro prima o poi capiranno che abbiamo sempre provato ad esser sinceri con loro… e ne sono certo, prima o poi ne saranno grati.. perchè lo avremmo fatto per il loro bene e non per il nostro risparmio..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...