Sotto a un cielo di gioia

Il 24 giugno la Fondazione Mariele Ventre organizza un’occasione di ricordo a Padre Berardo, nella sua terra d’origine: Pavullo.
Noi coro dei “Vecchioni di Mariele” siamo ospiti per animare la messa al mattino e la conferenza al pomeriggio.
Il luogo da raggiungere é inaccessibile col pullman, così ci organizziamo con le macchine, arrivando a grappoli.
Il sole é caldo e probabilmente, come avrebbe detto Padre Berardo (e l’ho saputo da Maria Antonietta) è una “Marielata” che nelle occasioni canore, stravolge le previsioni del tempo!
Finalmente siamo tutti pronti, sotto al tendone bianco davanti alla piccola anzi piccolissima chiesetta che pare un dipinto. Indossiamo la divisa nuova: camicione di lino e pantaloni e scarpe bianchi le donne e camicia bianca e pantalone blu gli uomini. Luciana, la direttrice, appena ci vede sussurra: “Siete bellissimi” che è il suo modo di dirci che ci vuole bene!
Carla é pronta per manovrare il nuovo impianto, rubato da casa Palaferri, una cassa e un tablet con tutte le basi su MP3. Tra una base e l’altra rimbomba una sonora goccia “plik” che ci riporta ai giorni nostri. Perché ci sono momenti in cui é tutto così intenso che non ho più un’età.
Padre Secondo celebra la messa e diventiamo una voce dentro a quel quadro in un paesino tra le colline. Mentre cantiamo succede sempre che divento “lieve” e lo scopro grazie alla poesia di Vico Faggi che riesce a dare forma a quella sensazione. La leggo oggi per la prima volta a Montorso…

“Lievi” diventano anche i miei pensieri come Continua a leggere

Annunci

“I PASSATELLI” IN UN BRODO DI GIUGGIOLE

In aprile è stato inaugurato un giardino a Lido di Classe in onore a Mariele Ventre, fondatrice del Piccolo Coro dell’Antoniano di Bologna.

giardinomarieleventreinvito

locandina-giardino-mariele-ventre-pdf-google-chrome
Nel mese di giugno si è svolta una manifestazione di festeggiamento, durata tre giorni, nella quale alcuni ex coristi del Piccolo Coro dell’Antoniano insieme ad altre iniziative della Fondazione Mariele Ventre hanno preso parte. Questa giornata ha fatto si che l’invito fosse rinnovato nel mese di ottobre, questa volta a Lido di Savio.
Quindi, domenica pomeriggio, ci siamo trovati sotto al tendone della Sagra del Passatello .
Eravamo circa una ventina di bambini cresciuti, ex coristi del Piccolo Coro dell’Antoniano di qualche secolo fa! Mariele ci avrebbe chiamato “i vecchioni“, Lidia Basso ci ha chiamato “gli intramontabili” e noi ci siamo chiamati “i passatelli“… Continua a leggere

LETTERE DA MARIELE

La scorsa settimana, una cara amica mi ha informata dell’uscita del libro: “Lettere da Mariele”…oltre le note dello Zecchino d’Oro a cura di Giuliano Musi, Minerva Edizioni.
Dagli archivi della Fondazione Mariele Ventre una parte della corrispondenza inedita di Mariele.

Il pomeriggio stesso l’ho comprato in un misto di eccitazione e paura.

Mariele Continua a leggere