IL PRANZO VERDE

La piadina era buona, ancora di più con la vista dell’acqua verde che affiancava le saline.
Mentre Zucchetto se ne stava arrampicato sull’albero, Zucco faceva la fila per pagare, io tenevo il posto a sedere e Zucchetta pescava un gamberetto con un bicchiere di plastica.
Uno strano quadretto familiare: ognuno in un posto diverso ma comunque contenti.
Prima di salire in macchina, tutti e due si sono bagnati scarpa e calzino…steso poi al vento dentro al finestrino.

20140425-204410.jpg

20140425-204458.jpg

20140425-204439.jpg

Stamattina abbiamo deciso di fare un giretto al mercato del sabato mattina.
Con calma ci siamo alzati e a colazione abbiamo riso con le acrobazie delle dita delle mani.
Gli zucchetti, per la prima volta, sono stati contenti di venire con noi.
Fino all’anno scorso si lamentavano e non ne volevano sapere.
Per me queste sono piccole soddisfazioni.
Mi piace fare le cose insieme.
Probabilmente anche loro percepiscono questo piacere e l’hanno fatto anche loro.