IL MIO PRIMO SCACCIAPENSIERI LEGNOSO

L’altra mattina io e mio figlio abbiamo afferrato i secchielli verdi in cabina e siamo partiti per la raccolta bastoni di legno tra il mare e il fiume Metauro che costeggia la spiaggia.

Il Raccoglitore di Bastoni

Ne abbiamo trovati tantissimi e per due appassionati come noi, ognuno aveva un suo perché. E mentre ci urlavamo, Continua a leggere

FREDDO E CALDO

Mi piace quando i bimbi giocano nella spiaggia invernale. Sembra di portarli nel paese dei balocchi.
Zucchetto ha raccolto bastoni di tutte le fatte fino a riempirsi le braccia.
Ogni volta li vorrebbe portare a casa tutti.
Zucchetta ha trovato un ramarro che ha custodito ed osservato in tutte le posizioni.
Zucco li ha accompagnati e un po’ cercava bastoni, un po’ girava con le mani e la faccia infreddoliti.

Il vento era freddo ma il cuore caldo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

CONVINZIONE NORDICA

È da quest’estate che noto in giro per le spiagge ed i parchi, delle persone che camminano con dei bastoni.
Tipo quelli utilizzati per lo sci di fondo.
Sono buffi e mi domandavo che cosa facessero.
Oggi ho scoperto che è un nuovo sport chiamato “camminata nordica”.
La cosa buffa è che osservando la maggior parte delle persone che lo praticano, usano i bastoni nel modo sbagliato.
Il movimento dovrebbe servire a muovere tutto il corpo, grazie alla pressione esercitata su essi.

Ma anche la convinzione fa miracoli e di quella ne ho trovata in quantità.

20130924-180154.jpg

QUEL TIPO RACCOGLITUTTO

Quel tipo raccoglieva proprio di tutto.
La sua prima passione furono i bastoni e i sassi.
Non gli sfuggiva mai nulla e ogni oggetto caduto, perso o dimenticato passava tra le sue mani.
Poteva essere anche un pezzo di qualcosa che lui lo raccoglieva lo stesso e lo custodiva come il più prezioso dei tesori.
Lo voleva vicino al letto quando andava a dormire e al mattino era la prima cosa che cercava.
Ad alcuni oggetti dava nomi strambi ad altri poteri magici ed erano i suoi passatempi.
Gli facevano molta compagnia e con loro inventava storie sempre diverse.
Spesso li perdeva o dimenticava in giro.
L’ultimo era una moneta da 20 centesimi sotterrata e mai più trovata.
L’altra un bastoncino lungo e sottile di ferro trasformato in bacchetta.
In spiaggia cercava i sassi dai colori diversi e ammucchiava bastoni in quantita.
Un signore incuriosito gli chiese quanti anni avesse e lui rispose: 6 e mezzo.
Quel tipo raccoglitutto è il mio bimbo!

20120713-215221.jpg