L’ARTISTA INCOMPRESA

Non c’era posto nemmeno per uno spillo, così ho dovuto fare il viaggio in macchina con tutti i legni raccolti in un sacchetto, sotto alle gambe. Ma alla fine sono riuscita a portarli a casa.
Stasera dopo cena mi sono rintanata nel mio stanzino. Ho acceso la luce a faro, un incenso, la musica “relax” e mi sono messa a ritoccare i buchi di colore nei legni, con i pastelli.


E mentre coloravo mi sentivo proprio bene.
Devo ammettere che è stata dura fare il viaggio in macchina in totale scomodità ma ancora di più leggere il cartello che mio marito ha attaccato alla mia porta….

Annunci

2 Comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...