A SCUOLA SENZA I COMPITI

Ecco, ha costruito un’ altra delle sue invenzioni: una torre bellissima.
Ogni volta prende spunti: da un cartone, un videogioco, un fumetto. Li prende e li trasforma.

torre

E vedo crescere la sua creatività ma lenta la crescita che richiede la scuola.

Perché spesso si dimentica un libro o un quaderno, con motivazioni sempre diverse.
Ed io mi domando come si fa a stare dentro al mondo reale senza lasciare quello fantasioso perché forse su tutti e due non ci si riesce a stare. Continua a leggere