IL MIO FILO TRASPARENTE NEL GIARDINO DI BOBOLI

Ieri pomeriggio mi sono divertita perché ho scoperto qualcuno con una nuova passione.
Per tutta la visita al giardino di Boboli e alla galleria del costume, lui dimostrava grande interesse.
Cercava le posizioni più assurde, aspettava i momenti giusti e non si perdeva nulla.
Ed io lo seguivo da dietro incantata.
Come un ragno tesse la sua tela, anch’io ho potuto vedere il mio piccolo filo trasparente…

IL CONCERTO A VERBANIA

Dalla tenda del palazzetto ho sbirciato rimanendo delusa.

Ancora una volta il pubblico era al di sotto delle aspettative: nonostante la scorta dei carabinieri (!) https://www.facebook.com/video.php?v=841421945892265&fref=nf,

nonostante l’articolo sulla Stampa:

(http://www.lastampa.it/2014/10/17/edizioni/verbania/spettacoli/domenica-arriva-a-verbania-il-coro-dellantoniano-I1szCDM6E1BVMF3nkSb3SI/pagina.html)

Poche persone, troppo poche per un simile spettacolo.

Comunque sia, io, la Compare e la Grande Saggia, ci siamo sedute per terra per godercelo al meglio. Dopo poco la posizione da gambe incrociate si è trasformata in gambe stese visto che non siamo più delle giovincelle…! 

Ho salutato la Fan di Torino che era in prima fila con le sue due figlie, instancabile e preziosa appassionata. Lei che sta tramandando una passione con grande slancio…

Poco dopo è partita la sigla di presentazione ed i bimbi sono usciti in fila, chi camminando, chi saltellando, chi correndo, prendendo i loro posti sul praticabile.

E anche se il palazzetto fosse stato vuoto, ne sarebbe valsa la pena trovarci lì ad ascoltarli cantare. Perché quando c’è passione anche la fatica non si sente o forse non si ascolta…

Ma dove c’è bravura non è scontato che ci sia risposta. E’ come un libro con la copertina sbagliata o un regalo senza pacco e biglietto….

Comunque mi sono divertita ed emozionata, ascoltando, guardando , cantando ed applaudendo a più non posso. Zucchetto dal palco ogni tanto mi lanciava sorrisi.

Poi Sabrina ha coinvolto il prete Don Angelo Nigro (richiedente dell’evento) sul finale del concerto, facendogli cantare un pezzetto di canzone. Lui si capiva che era il più contento e coinvolto di tutti e ha lanciato un invito al coro a Gerusalemme, in occasione della realizzazione di un campo da calcio per bimbi…

Sarebbe bello organizzare una partita di calcio tutti insieme!

Sarebbe bello fare uno scambio: portargli un po’ della nostra musica e spensieratezza, in cambio della consapevolezza della nostra fortuna…

 

http://www.lastampa.it/2014/10/20/edizioni/verbania/cronaca/a-verbania-in-quattrocento-per-il-coro-dellantoniano-lv5Wa8ltPJ3gGJc0QnEP5J/pagina.html

Alla fine i bambini, sotto la guida di Sabrina, hanno fatto un bellissimo inchino, fineurlato in contemporanea il loro nome, qualche foto e dopo la sigla hanno rotto le righe, sparpagliandosi per il palazzetto.

Alcuni genitori hanno recuperato la scenografia dei palloncini trasportandola fino al bagagliaio del pullman.

Quasi subito siamo ripartiti per il nostro lungo viaggio di ritorno stanchi ma felici (almeno io sì!).

http://youtu.be/E2OpgM_z1vo