IL GRIGIO NASCOSTO

Io non credo di essere l’unica.
Ci sono tante persone che attraversano periodi grigi ma la condivisione non è contemplata.
La vera difficoltà è proprio questa paura, questa fatica a dover tenere tutto dentro.
Pare che appena ci si esponga non vada bene.
Bisogna mostrare solo il bello, il migliore, il buono.
Ma ognuno di noi ha anche il brutto, il peggio, il cattivo.
Certamente va incanalato altrove ma c’è e non ha senso negarlo.
Per me la condivisione è anche una liberazione.

2 Comments

  1. Condivido.
    Anch’io quando mi racconto mi libero. Altri invece si vergognano e non parlano dei loro problemi.
    La maggior parte delle persone è così. Tutto gli va sempre bene. Non si raccontano.
    Io invece sono un libro aperto. La mia faccia parla, fa trasparire felicità, tristezza, serenità o grigiore.
    Non riesco a far finta di niente, a negare l’evidenza. Io voglio essere sempre me stessa, nel bene e nel male.
    Sfogarsi fa bene, raccontare a persone capaci di ascoltare è tanto.
    Raccontarsi porta ad avere dei consigli, dei pareri che possono risultare molto utili.
    Chiudersi in se stessi non è mai positivo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...