I SUOI CINQUE GIORNI

Ieri mattina abbiamo accompagnato Zucchetta ad un ritiro con la parrocchia di cinque giorni.

Questa è la sua prima “vacanza” senza noi, se non conto la settimana al mare che trascorreva dai miei fino a qualche anno fa.
Pare strano, parlando con le persone, che una bimba, hem…”ragazzina”  di undici anni non abbia ancora dormito in giro ma a me, sinceramente sembra giusto così. Forse la sua fame di mondo dipende anche da questo. Perché conquistarsi la libertà è tutt’altra cosa che averla senza nessuno sforzo, nessun desiderio.

Continua a leggere