UN BEL TIPO

Stamattina la classe di Zucchetto andava in piscina.
Ieri sera mi ha chiesto di andare a vederlo, “non come la volta precedente che hai chiacchierato tutto il tempo”…
Così l’ho accontentato.
Ho mollato il lavoro, la casa sporca, il disordine inguardabile e sono andata.
Mi ha fatto un gran piacere che me l’abbia chiesto e ancora di più poterlo guardare dentro le situazioni.
Un personaggino minuto e scattante, guizzare nell’acqua come un pesce, ridere con i compagni, fare tuffi pazzeschi. Proprio lui, il più piccolo della classe ma il più coraggioso.
Disinvolto nei movimenti e col sorriso facile.
Sono sicura che da grande saprà starci bene dentro questo mondo.
Più lo osservo e più sono convinta che sarà una gran bella persona.

20140207-141240.jpg

IL CAFFÈ

Il caffè è un rito.
Quella piccola frazione di tempo in cui ti fermi ad assaporare un gusto.
Il piacere nasce dal profumo, al rumore del cucchiaino sulla tazzina, al colore sempre diverso fino al sapore di coccola da bere.
A me piace molto berlo “al tavolino”.
Se sono in un bar s’aggiunge l’ingrediente della gentilezza, ormai in via d’estinzione …
Quello che preferisco è cremoso con un gusto abbastanza deciso e a casa quello con la schiumina.
Shakerato, per me, è tutt’altra cosa.
Non ricordo a che età iniziai a berlo ma da allora almeno un paio al giorno me li concedo.
Quando smisi di fumare, una delle difficoltà più grandi fu quella di dover anche rinunciare al binomio perfetto: sigaretta/caffè.
Il caffè è insostituibile.

20120715-205914.jpg