DI VENTO E DI MARE

Sono tornata in spiaggia nell’aria pastosa di questa sera.Il paesaggio ha ancora qualche colore acceso insieme al suono delle onde.

Piccole, con un ricciolo di schiuma e il suo grande mistero.

Perché ogni volta che osservo con attenzione il mare, mi accorgo che ha una forza calamitante che attrae.

Forse è per il suo rumore liquido che riporta agli istinti primordiali.

Forse per la sua musica rassicurante.

Intanto il venticello mi accarezza i pensieri che sono sempre tanti.
  

Annunci

Alcuni giorni io mi basto.
Gusto il silenzio, gusto la solitudine affollata solo dai miei pensieri.
Mi piace farlo in un prato profumato o in un angolo per me.
In alcuni momenti odio le voci dei passanti, come oggi.
Questi posti andrebbero rispettati e bisognerebbe starci come in un tempio.

 

20131027-165954.jpg