“INVENTATOR” OVVERO L’ANTENATO DEL MORPHING

Oggi Zucchetta dal libro dei compiti, doveva fare un collage.
Finito il lavoro, Zucchetto ha iniziato a modificare tutte le foto che trovava nelle riviste sparse.
Da lì in poi è iniziato un delirio di risate senza fine.
Con niente si sono divertiti all’inverosimile.
Così, mi è tornato in mente che anche a me piaceva fare quel gioco.
Era liberatorio scarabocchiare a piacere facce di ogni tipo senza paura di sbagliare nè di rovinare niente.
Zucchetto ha dato libero sfogo alla fantasia, alimentata dagli urli di allegria della sorella.

20130730-232517.jpg

20130730-232523.jpg

20130730-232527.jpg

20130730-232532.jpg