LOVE LIFE

Lui conquista in pochi minuti.

Oggi gli zucchetti hanno fatto il bagno in mare di una mezz’oretta. Siamo andati ad un piccolo trampolino con scivolo.
Io li guardavo dalla riva.
Si tuffavano e nuotavano, si tuffavano e nuotavano.
Mentre Zucchetto cercava di risalire sulla piattaforma, una ragazzina gli ha teso la mano per aiutarlo.
Da quel momento hanno iniziato a guardarsi e a sorridersi. Lei sarà stata il doppio di lui ma non importa, Zucchetto ha fatto la sua ennesima conquista!

20130714-181315.jpg

LOVE LIFE

Lui conquista in pochi minuti.

Oggi gli zucchetti hanno fatto il bagno in mare di una mezz’oretta.
Siamo andati ad un piccolo trampolino con scivolo.
Io li guardavo dalla riva.
Si tuffavano e nuotavano, si tuffavano e nuotavano.
Mentre Zucchetto cercava di risalire sulla piattaforma, una ragazzina gli ha teso la mano per aiutarlo.
Da quel momento hanno iniziato a guardarsi e a sorridersi.
Lei sarà stata il doppio di lui ma non importa, Zucchetto ha fatto la sua ennesima conquista!

20130714-181315.jpg

Finalmente stamattina è arrivato il sole estivo e con lui la voglia di muoversi.
Finita la colazione siamo andati in spiaggia e ho proposto agli zucchetti un giro fino alla spiaggia sabbiosa con il gommoncino.
Era tutto accartocciato in cabina e Zucchetta l’ha gonfiato con il compressore dello stabilimento.
Mi piace quando fa le cose da sola e qualche volta mi piace anche farmele spiegare da lei.
È un modo per darle valore e farla sentire importante.
Dopodiché ci siamo diretti nel mare e saliti sul gommoncino li ho trainati facendo una bella passeggiata.
Un po’ litigavano per le posizioni ma alla fine si sono sistemati per poi ridere come pazzi dondolati dalle onde.
In quel momento, io, in mezzo al mare con quella corda in mano, mi sentivo piena.
Non avrei potuto desiderare altro.
I miei bambini fantastici, il sole, il mare.
Finito il giro hanno fatto il bagno ma il mare era molto freddo.
Non avendo i teli per asciugarli, si rotolavano liberi e felici nella sabbia.
Guardarli era pura gioia.
Poi nel viaggio di ritorno Zucchetto lanciava e raccoglieva un grande sasso di continuo.
Si sfogava e si divertiva.
Mi piace osservare il loro modo di tirare fuori, di giocare, di vivere.
La loro presenza è il mio mondo migliore che riesco a vedere.