IL NASTRO PERDUTO

Avrò avuto poco più di vent’anni. Era inverno e t’incontrai al palazzo dello sport a vedere la Virtus. Timidamente mi avvicinai per dirti che mi piaceva cantare.
Tu mi guardasti distratto, rispondendomi di fare una registrazione su cassetta.

Un’altra occasione perduta…