Alle 18.30 di ieri, ognuno di noi ha lasciato il suo quotidiano per ritrovarsi in una sala d’incisione per registrare “Bailando“.
Una situazione nuova e vecchia, al tempo stesso, per alcuni di noi.
Lo spazio era misurato quanto i tempi di molti dei presenti.
Eravamo in dieci: cinque ex coristi del Piccolo Coro dell’Antoniano poi , Laura e Greta (le mamme calciatrici) Gianluca (musicista) Claudio Zavatti, film maker e Giancarlo Di Maria (per gli amici Gianko) arrangiatore di Parametri musicali.
A gruppi, massimo di tre, siamo entrati per registrare la canzone “Bailando” riadattata da Simona, il collante del gruppo.
Abbiamo indossato le cuffie e questo fantastico vestito da cantanti.
Dopo una breve regolazione dei volumi è partita la base accompagnata dalla mia puntuale tachicardia.
Noi tre, (ex coriste tra cui la mia sorellina/ona ) alternavamo risate liberatorie a momenti d’intesa serietà. E i nostri sguardi incrociati si allacciavano per trovare gli attacchi. Abbiamo cantato piccole frasi nella ricerca della fusione migliore.


Ma il gioco musicale è durato troppo poco per quanto avrei voluto cantare io…  Continua a leggere

Stamattina verso le 11 ha suonato il cellulare di mio marito.
Il numero che compariva sul display era 011 xxxxxx.
Così, dopo una rapida occhiata d’intesa, lui ha risposto alla telefonata, stranamente, con gentilezza.
L’operatore nominando il suo nome e cognome, gli ha chiesto se era lui.
Mio marito prontamente gli ha risposto che no, lui era Ubaldo Chiodini e quello nominato era il suo vicino di casa.
Al che l’operatore era confuso così, mio marito ha cercato di chiarirgli le idee chiedendogli se per caso usavano Word o Excel nelle loro liste di clienti.
L’operatore continuava a non capire.

Ubaldo Chiodini Continua a leggere

I regali di Natale sono una buona occasione per cercare idee originali.

Ho smesso da tempo di entrare nei negozi di giocattoli e grazie ad internet ho potuto dar sfogo alla mia fantasia.

Ho trovato un sito in America, https://www.cuddleclones.com/ che realizza i cloni dei propri animali domestici  e non, in meravigliosi pupazzi.
Una volta scelto il tipo di animale da clonare, vengono richiesti: il nome, la razza, il peso, la posizione, il colore degli occhi, le orecchie, le caratteristiche distintive.
Inoltre si possono caricare le foto di ogni particolare dell’animale.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Continua a leggere

LA MIA SUONERIA SQUILLANTE

Per quanto la fretta porti alla distrazione, ci sono delle piccole cose che m’incuriosiscono.

Una di queste è la suoneria del cellulare che mi piace quando è personalizzata.
Perché implica una scelta con motivazioni più o meno significative.

La mia suoneria, per esempio, è un pezzo cantato:
O Samba de minha terra” con una voce di bambina.

E quella voce che canta squillante , sono io all’età di sei anni circa.

E quel piccolo ritornello mi ricorda di continuare a far cantare quella parte bambina di me.

Quella autentica, pura, senza particolari influenze né contaminazioni.

Quella spontanea che combina guai ma che in realtà preferisco.

Con grande piacere per noi piccoli blogger, i tecnici delle statistiche di WordPress.com hanno preparato un rapporto annuale 2014 per questo blog.

Ecco un estratto:

L’anfiteatro romano di Avella, in Campania, contiene 2.700 spettatori.

Questo blog è stato visitato circa 26.000 volte nel 2014.

Se ci fosse un concerto di Mario Biondi, servirebbero circa 10 spettacoli con tutto esaurito per permettere a così tante persone di vederlo.

Clicca qui per vedere il rapporto completo.

L’ANELLO DI STEFANO

Stamattina abbiamo fatto un giro al mercato.
I banchetti sono sempre gli stessi e ormai sappiamo riconoscere quelli interessanti.
Però questa volta, abbiamo imboccato una stradina secondaria dove si fronteggiavano dei banchetti artigianali. I primi, esponevano per lo più oggetti di bigiotteria dozzinale ma proseguendo ne abbiamo scovati un paio deliziosi.

Il primo, vendeva pesci di legno, appesi ad una rete.

Pesci di legno

Pesci di legno

 

Il secondo, un orafo, Stefano, che esponeva le sue creazioni di pezzi unici.
Questo genere di oggetti hanno un fascino racchiuso nella loro forma e nella loro storia.
Stefano, il creatore, di mestiere fa l’orafo e per passione inventa gioielli.
Ci ha raccontato come ha fatto a modellare l’anello in argento che mi ha scelto.
Poi ci ha mostrato altri anelli ed io li avrei comprati tutti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Ed é proprio in questi angoli che fiorisce la nostra terra fatta di artisti, artigiani ed inventori.