Eccolo!

Ieri sono successe molte cose.
Ho deciso di mettere fine alla storia che ho scritto. Ero perplessa perché ogni volta che la rileggevo mancava qualcosa o c’era troppo. Poi ho aperto la posta e ho ricevuto una mail da una signora che gentilmente mi ha fatto un dono: un video del coro mai visto che risale al lontano anno in cui andammo alle Canarie. Con il cuore in gola l’ho guardato e ho capito che quello era un segno e non una semplice coincidenza. Così ho sistemato Continua a leggere

Alle 18.30 di ieri, ognuno di noi ha lasciato il suo quotidiano per ritrovarsi in una sala d’incisione per registrare “Bailando“.
Una situazione nuova e vecchia, al tempo stesso, per alcuni di noi.
Lo spazio era misurato quanto i tempi di molti dei presenti.
Eravamo in dieci: cinque ex coristi del Piccolo Coro dell’Antoniano poi , Laura e Greta (le mamme calciatrici) Gianluca (musicista) Claudio Zavatti, film maker e Giancarlo Di Maria (per gli amici Gianko) arrangiatore di Parametri musicali.
A gruppi, massimo di tre, siamo entrati per registrare la canzone “Bailando” riadattata da Simona, il collante del gruppo.
Abbiamo indossato le cuffie e questo fantastico vestito da cantanti.
Dopo una breve regolazione dei volumi è partita la base accompagnata dalla mia puntuale tachicardia.
Noi tre, (ex coriste tra cui la mia sorellina/ona ) alternavamo risate liberatorie a momenti d’intesa serietà. E i nostri sguardi incrociati si allacciavano per trovare gli attacchi. Abbiamo cantato piccole frasi nella ricerca della fusione migliore.


Ma il gioco musicale è durato troppo poco per quanto avrei voluto cantare io…  Continua a leggere

Ieri pomeriggio alle 14.30 siamo andati all’ospedale Rizzoli per partecipare alla manifestazione di Ansabbio.

Ansabbio (Associazione Nazionale Spettacolo a Beneficio dei Bambini in Ospedale) fondata nel 1995 da un’idea di Dario Cirrone, organizza dei momenti sociali di svago e cultura per i bambini degenti.
Questa terapia del sorriso si chiama Star-therapy e si avvale di volontari e personaggi famosi che vengono coinvolti con le loro esibizioni.

In realtà questa star-therapy credo abbia un effetto benefico bivalente: sui piccoli pazienti che realizzano i loro sogni e sulle star che possono scendere per un po’dal cielo.

In una grande sala, generalmente adibita a conferenze, è stato allestito un palco con qualche palloncino ed un ingresso con tende rosse.
Il pomeriggio si è aperto con un due coppie che ballavano un valzer viennese sulle note della colonna sonora di Harry Potter.
Ha seguito l’esibizione di un trio  femminile classico-pop: “Le Appassionante” che hanno cantato con grande competenza e affiancato il presentatore Cirrone, nella conduzione.
Dopodiché sono saliti sul palco i bimbi del Piccolo Coro dell’Antoniano diretti da Sabrina Simoni (rimasti sul palco fino alla fine) che ci hanno fatto ascoltare “Le impronte del cuore” e “Prendi un’emozione”, la canzone vincitrice dell’ultimo Zecchino d’Oro; intanto una ragazza gonfiava enormi bolle di sapone.

32
A seguire, Giorgio Comaschi che ci ha fatto Continua a leggere

Stamattina verso le 11 ha suonato il cellulare di mio marito.
Il numero che compariva sul display era 011 xxxxxx.
Così, dopo una rapida occhiata d’intesa, lui ha risposto alla telefonata, stranamente, con gentilezza.
L’operatore nominando il suo nome e cognome, gli ha chiesto se era lui.
Mio marito prontamente gli ha risposto che no, lui era Ubaldo Chiodini e quello nominato era il suo vicino di casa.
Al che l’operatore era confuso così, mio marito ha cercato di chiarirgli le idee chiedendogli se per caso usavano Word o Excel nelle loro liste di clienti.
L’operatore continuava a non capire.

Ubaldo Chiodini Continua a leggere

I regali di Natale sono una buona occasione per cercare idee originali.

Ho smesso da tempo di entrare nei negozi di giocattoli e grazie ad internet ho potuto dar sfogo alla mia fantasia.

Ho trovato un sito in America, https://www.cuddleclones.com/ che realizza i cloni dei propri animali domestici  e non, in meravigliosi pupazzi.
Una volta scelto il tipo di animale da clonare, vengono richiesti: il nome, la razza, il peso, la posizione, il colore degli occhi, le orecchie, le caratteristiche distintive.
Inoltre si possono caricare le foto di ogni particolare dell’animale.

 

Questa presentazione richiede JavaScript.

Continua a leggere

LA MIA SUONERIA SQUILLANTE

Per quanto la fretta porti alla distrazione, ci sono delle piccole cose che m’incuriosiscono.

Una di queste è la suoneria del cellulare che mi piace quando è personalizzata.
Perché implica una scelta con motivazioni più o meno significative.

La mia suoneria, per esempio, è un pezzo cantato:
O Samba de minha terra” con una voce di bambina.

E quella voce che canta squillante , sono io all’età di sei anni circa.

E quel piccolo ritornello mi ricorda di continuare a far cantare quella parte bambina di me.

Quella autentica, pura, senza particolari influenze né contaminazioni.

Quella spontanea che combina guai ma che in realtà preferisco.