Tutta un’altra storia…

L’esibizione a Sanremo del Piccolo Coro Mariele Ventre diretto da Sabrina Simoni con Paolo Rossi e lo stato sociale è stata impeccabile.
Un saluto, una presentazione e un mazzo di fiori avrebbero trasformato un “coro conosciuto”  in un coro che stima un repertorio di oltre 1000 brani, 55 anni di vita e performance internazionali.
 

VOLANDO SUL TAPPETO ROSSO

Alle 12 dovevamo pranzare per essere pronti alle 13,15: “Mangiati, pettinati e in divisa”.

000Ma quando il tempo stringe arrivano le complicazioni dell’ultimo minuto…risolte con la solita carica di tensione perché i loro tempi difficilmente coincidono con i nostri…Quindi, con trolley alla mano siamo saliti sui pullman in direzione Ariston, distante 18 km.

00.jpg

Durante il tragitto c’era un’atmosfera elettrica dovuta più dai genitori che dai bambini…Avvicinandoci a destinazione si vedevano dei cartelli del Festival di Sanremo sparsi per le strade e vari elementi appariscenti. Scesi dai pullman abbiamo recuperato i trolley e accompagnato i bambini del Piccolo Coro “Mariele Ventre” al cancello d’entrata senza nemmeno riuscire a salutarli in una confusione incredibile mentre le forze dell’ordine ci esortavano a muoverci. E così eccoli andare nei loro giubbotti rossi verso una nuova importante avventura, la maggior parte di loro in completa incoscienza. Dopodiché Continua a leggere