SAREMO A SANREMO

È difficile mantenere un comportamento di “normalità” quando succede qualcosa di speciale come andare a Sanremo, perché rappresenta un evento importante, perché magari si è seguito fin da piccoli e ha un fascino anche mitizzato. Io per prima ho avuto un tuffo al cuore perché da anni io e mia figlia lo guardiamo insieme, al buio, sul divano e immaginavo la sua gioia. Ma proprio in queste occasioni, non si è più soltanto un fan ma anche un genitore che accompagna il proprio figlio. Resto stupita da tutta la meraviglia che respiro intorno, perché credo che una realtà come il Piccolo Coro “Mariele Ventre” dell’Antoniano di Bologna, sia assolutamente degna di quel palcoscenico. Un coro che esiste dal 1963 e che, cito da Ansa.it : “Oltre a rappresentare il ‘made in Italy’ della musica per l’infanzia, il Coro è ambasciatore Unicef dal 2002 e portavoce del riconoscimento Unesco dello Zecchino d’Oro tra i Patrimoni per una cultura di pace dal 2008.”
Inoltre un’altra caratteristica molto importante credo sia che nel Piccolo Coro le audizioni e la permanenza, sono “gratuite e aperte a tutti”, quindi qualsiasi bambino senza distinzione di religione o ceto sociale, ha la possibilità di farne parte.

Infine penso a Mariele e a tutti quei bambini e a quei genitori che hanno fatto parte del Piccolo Coro dalle origini ad oggi e li ringrazio uno ad uno perché su quel palcoscenico ci saranno anche loro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...